IL FUOCO È UN RISCHIO CHE POSSIAMO DOMARE

L’infiammabilità, la velocità di propagazione delle fiamme, il gocciolamento del materiale fuso, lo sviluppo di calore nell’unità di tempo, la produzione di fumo, la produzione di sostanze nocive, nonché le uscite di sicurezza, le porte tagliafuoco, l'illuminazione di emergenza e segnalazione ottico acustica, estintori, e impianti di spegnimento, questi sono alcuni parametri presi in considerazione nel sistema di gestione della sicurezza e nella valutazione del rischio incendio.

Essere in regola con la normativa antincendio vuol dire aver rispettato le norme di sicurezza che lo Stato ha emanato.
Questo obbligo riguarda qualsiasi attività di lavoro e alcuni edifici o depositi particolari, ci sono poi, tra i luoghi di lavoro o gli edifici, alcune attività che sono considerate così pericolose da rendere obbligatoria la richiesta del certificato di prevenzione incendi, il cui rilascio attesta che le norme sono rispettate.

In questo contesto la parola d'ordine è "prevenzione". Curare tutti gli aspetti della prevenzione incendi, dalla progettazione alla valutazione del rischio la gestione delle emergenza e la sicurezza in generale, è compito arduo e complesso, richiede competenza, esperienza e costante impegno nel tempo.







Impiantistica: civile / industriale / settore terziario

  • impianti elettrici
  • antintrusione
  • antincendio
  • videosorveglianza
  • automazione
  • telecomunicazioni
  • condizionamento e
  • climatizzazione
  • fotovoltaico
  • computer sales
  • and services
  • hardware/software